Passeggiata in battello lungo le antiche mura ed i bastioni della citta di Padova - week end dal 15 marzo al 12 aprile 2015


Passeggiata in battello lungo le antiche mura ed i bastioni della città di Padova 

Sabato e Domenica dal 15 marzo al 12 aprile 2015 


DATE DISPONIBILI ALLA PRENOTAZIONE:

DOMENICA 29 MARZO : ORE 14,30 ;
SABATO 4 APRILE : ORE 09,30 E 14,30 ;
DOMENICA 5 APRILE : ORE 14,30 ;
LUNEDI'6 APRILE :  ORE 09,30 E 14,30;
SAB 11 APRILE: ORE 09,30 E 14,30 ;
DOM 12 APRILE : ORE 09,30 E 14,30


Imbarco sul battello alla monumentale Conca delle Porte Contarine, del 1526, il monumento idraulico più insigne di Padova, situato nel centro storico della città. Navigazione lungo un percorso fluviale suggestivo, tra i canali interni della città, costeggiando le antiche mura rinascimentali veneziane che con le loro Porte e Bastioni, rappresentano una delle più lunghe cortine murarie d’Italia. I partecipanti, a bordo di un tradizionale burcio, potranno assaporare l’arte e la storia di Padova e cogliere particolari della città non visibili dalla strada. Si seguirà il corso del Piovego, canale scavato nel 1230, ripercorrendo antiche rotte fluviali che per secoli hanno rappresentato la principale via di trasporto di merci e di persone. Si sottopassa il Ponte del Corso del Popolo, si naviga lungo i giardini dell’Arena Romana che racchiudono la preziosa Cappella degli Scrovegni, oltrepassando l’ex Macello, opera ottocentesca di Giuseppe Jappelli. Si prosegue costeggiando le mura cinquecentesche, la cittadella universitaria fino ad incontrare il Portello, il più importante porto fluviale di Padova durante la dominazione Veneziana e punto di attracco per tutti i battelli che collegavano la città alla laguna di Venezia. Porta Portello risalta con il monumentale portale in pietra d’Istria e la sua bella scalinata cinquecentesca (dipinta su tela anche dal Canaletto) Sosta e visita alle Mura cinquecentesche e alle gallerie all’interno del Bastione Portello Vecchio. Dopo la visita è buona abitudine del nostro equipaggio offrire agli ospiti in corso di viaggio l’immancabile aperitivo per brindare con un vino tipico dei Colli Euganei. Sempre costeggiando mura e antichi bastioni si arriva allo storico Ponte dei Graissi, l’unico rimasto in muratura lungo questo percorso fluviale. Successivamente si attraversa la Conca di Voltabarozzo, un vero e proprio ascensore d’acqua per superare un dislivello di circa 4 metri e si raggiunge Bassanello un tempo antico borgo di barcaioli. Da qui si inizia un percorso naturalistico che risale il fiume Bacchiglione antica via fluviale tra Vicenza e Padova. Subito si incontra lo “Squero Nicoletti”, storico cantiere per la riparazione e costruzione di barche in legno. Dopo la cavana (ricovero per barche) del Club Canottieri ci si addentra dunque in un percorso meandriforme, composto da anse fluviali, ampie golene e rive folte di salici, pioppi, platani ed ontani. Navigazione di ritorno a Bassanello e sbarco. 

L’escursione si svolge dalle 09.30 alle 13,00 circa con imbarco a Padova alla Conca di Porte Contarine (angolo via Giotto, Via Matteotti) 
oppure dalle 14,00 alle 17,30 circa con imbarco a Pontile Bassanello. (Lungargine Bassanello/Via Adriatica) 
La navigazione dura 3 ore e mezza circa. 
Include la navigazione lungo i canali di Padova, l’illustrazione del percorso ed il brindisi a bordo con vini tipici dei Colli Euganei. 

Prenotazione obbligatoria inviando una mail a info@artemartours.it ; 
Ulteriori info telefonando allo 049.616120 (dalle 10,00 alle 14,00 lunedì/venerdì) 

Il viaggio inizia alla Conca della Porte Contarine nel cuore di Padova (via Giotto angolo Via Matteotti, a 300 metri dalla stazione dei treni) e termina in località Bassanello (Lungargine Bassanello angolo Via Adriatica) o viceversa. 
Il biglietto per il ritorno al punto di partenza con il tram è acquistabile in loco (costo del biglietto Euro 1,30 per persona ; tempo di percorrenza per rientrare al punto di partenza: 20 minuti; frequenza tram: ogni 7/14 minuti) (info orari e percorso su www.tramdipadova.it. ; il tram costeggia: il Prato della Valle, la basilica di S.Antonio, l’Orto Botanico, le Piazze, i Musei Civici agli Eremitani, la Cappella degli Scrovegni) 

L’imbarcazione è un burcio tradizionale in legno 50 posti con toilette
Escursione è garantita anche in caso di pioggia perché l’imbarcazione è coperta 
L'escursione verrà effettuata con un minimo di 20 partecipanti

Commenti

Post più popolari